Giugno 2013

23 giugno 2013 – Dio Padre: “Quando Mio Figlio sarà ritenuto un peccatore, sappiate che questa sarà la blasfemia più grande”

Dio Padre: “Quando Mio Figlio sarà ritenuto un peccatore, sappiate che questa sarà la blasfemia più grande”
Domenica, 23 giugno 2013, alle ore 18:18

Mia carissima figlia, come reagirebbe un genitore se sapesse che i suoi figli stanno andando incontro alla morte? Non lotterebbe strenuamente per salvarli da ogni male? Ciò è esattamente il motivo per cui Io ora intervengo nel mondo, istruendo Mio Figlio a dire la Verità, al fine di salvare le vite dei Miei figli.

Sono le piccole cose nella vita, che hanno un impatto su scala globale. Un’ape il cui comportamento cambia e dove il polline non può essere prodotto avranno un effetto diretto sulla vita che esiste sulla Terra. È tramite la Chiesa di Mio Figlio sulla Terra che la vita dell’anima può essere sostenuta. La Chiesa di Mio Figlio senza la Verità non può sostenere la vita, pertanto, se le bugie si diffondessero all’interno delle mura della Chiesa, senza che vi sia alcuna Mia interferenza, allora questo avrebbe un impatto sulla vita dell’anima.

Quando la Chiesa si rivolterà contro Colui che l’ha creata, la vita sarà distrutta. Questa infestazione avrà un impatto diretto su tutto il mondo, includendo coloro che non credono in una vita nell’aldilà. Tutto ciò colpirà anche quelli di altre religioni che non vengono da Me. Quando le menzogne infestano il Corpo Mistico di Mio Figlio, Gesù Cristo, sulla Terra, causeranno la malattia. La malattia, se non viene contrastata, porterà alla morte. Di conseguenza, quale Dio, il Padre di tutta la Creazione, non starò a guardare e permettere ai Miei nemici di distruggere le anime dei Miei figli.

Quando vi troverete di fronte alle menzogne, queste verranno fuori disordinatamente dalle bocche degli ingannatori in una selva confusa di sciocchezze. Le menzogne, che sono già iniziate, vengono accennate con espressioni apparentemente umili, ma nascondono le più grandi bugie contro la Vera dottrina della Chiesa. Riconoscetele per ciò che sono: trasmesse per allettarvi a commettere peccato. Qualora Mio Figlio fosse ritenuto un peccatore, sappiate che questa è la blasfemia più grande, perché questo sarebbe impossibile.

Io inviai Mio Figlio, come uomo nella carne e simile a tutti voi, con una sola eccezione. Egli nacque senza peccato e perciò, ne era incapace. Chiunque si serva della Verità e poi la stravolga, al fine d’introdurre un nuovo significato nella Crocifissione del Mio amato Figlio, è un bugiardo. Costui non viene da Me ed è un nemico di Mio Figlio.

Guardate ora, Miei piccoli figli, come la bestia ed i demoni che essa ha inviato per portarvi via da Me, si aggirano tra voi. Dovete essere forti. Dovete sempre riconoscere che Mio Figlio vi diede la Verità quando camminò sulla Terra e quando morì per i vostri peccati. Egli sacrificò il Suo Corpo per redimervi, ma non è mai diventato un peccatore, perché Lui non è uno di voi.

Dovete rimanere fedeli alla Mia Parola e agli Insegnamenti di Mio Figlio. Se non lo fate, allora sarete tentati di accettare le menzogne, le quali non vi porteranno nient’altro che la sofferenza eterna.

Il vostro amato Padre
il Dio Altissimo

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti a 6.170 altri iscritti

Archivi

visitatori

  • 10.191.626 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: