Uncategorized

Comunicato

COMUNICATO

Ai crociati e credenti dei Messaggi di Gesù all’Umanità, cioè del Libro della Verità.

L’amministrazione di “Messaggi da Gesù Cristo” sta notando con grande dispiacere che un certo numero di crociati e di crociate, che fino ad ora hanno sempre seguito fedelmente e sostenuto attivamente questa Missione, ora si stiano allontanando da alcune indicazioni fornite da Gesù stesso nei Suoi Messaggi, cioè nel Libro della Verità.

Ci riferiamo ai fatti che stanno accadendo in Italia in questi ultimi giorni, a seguito delle catechesi dell’ormai noto sacerdote italiano don Alessandro Minutella.

L’amministrazione di “Messaggi da Gesù Cristo” ritiene sia doveroso segnalare a tutti i credenti del Libro della Verità, sia a quelli che lo seguono fedelmente sia agli altri che deviano da esso, che si sta creando una divisione profonda tra i crociati della Missione. Questa situazione sta facendo soffrire il Nostro Signore, Gesù Cristo. “Messaggi da Gesù Cristo”, con questo intervento di dovere, non intende esprimere giudizi sulla rettitudine spirituale e morale di detto sacerdote, né tantomeno intende dibattere con lui o con altri circa le loro credenze in opposizione alle nostre credenze. La Missione di “Gesù all’Umanità” è stata istruita da Gesù Cristo in persona a compiere un’opera di diffusione dei Suoi Messaggi ed a non giudicare nessun uomo, siano essi critici, oppositori e perfino nemici. L’obbiettivo della Missione è quello di salvare le anime mediante la preghiera e la diffusione dei Messaggi.

Al contrario stiamo assistendo con tristezza ad una canea pericolosa per la salute spirituale dei crociati (Galati 5, 13-15). Invitiamo amorosamente tutti i crociati a rientrare nei ranghi stabiliti dal Signore. La preghiera, il silenzio, l’amore, l’umiltà, la modestia di mente, la pazienza, il discernimento, la conoscenza e l’ubbidienza al Signore sono i ranghi all’interno dei quali Gesù Cristo, Nostro Signore, illumina le nostre menti e ci protegge dall’imperversare di questa confusione dottrinale creata ad arte dal maligno.

Ci chiediamo come abbia potuto verificarsi una situazione così seria tra i crociati. Abbiamo realizzato come alcuni crociati tra di noi non conoscono Il Libro della Verità come invece avrebbe dovuto essere conosciuto. Per tale ragione rammentiamo le parole di Gesù nel seguente Messaggio:

 

Mai prima d’ora, dal tempo della Mia Crocifissione, il Cristianesimo ha subito una simile persecuzione

Mercoledì, 6 maggio 2015, alle ore 22:31

…Questo può essere un tempo di confusione, divisione, tristezza e di bramosa attesa per coloro che Mi rappresentano su questa Terra e che proclamano la Verità, ma sappiate quanto segue. Io Sono la Verità! La Verità non muore mai. Il Mio Regno è eterno e voi, Miei amati figli, appartenete a Me. Venite! Restate vicini a Me! Io vi condurrò fino alla vostra legittima eredità. Confidate in Me! AscoltateMi attraverso questi Messaggi: il Libro della Verità. Esso è un Dono di Dio per voi, così che non dimentichiate mai la Mia Promessa di ritornare a giudicare i viventi: quelli che sono vivi su questa Terra, così come coloro che sono morti nel Mio Favore.

… Andate in Pace. Adesso, dateMi ascolto solo attraverso questi Messaggi.

Io vi amo tutti moltissimo e vi ho rivendicati come Miei. Non consentite ad alcun uomo di tentare di sottrarMi una singola anima, poiché egli soffrirebbe il tormento eterno a causa delle sue azioni.

Il vostro Gesù

https://messaggidagesucristo.wordpress.com/2015/05/17/6-maggio-2015-dalla-mia-crocifissione-la-cristianita-non-ha-mai-subito-prima-dora-una-simile-persecuzione/

 

Se i Messaggi di “Gesù all’Umanità” fossero stati ascoltati e seguiti con attenzione, allora questa triste situazione non si sarebbe creata. La Missione di “Gesù all’Umanità” non deve seguire gli uomini, anche se essi dovessero essere in buona fede, rispettabilissimi e facessero parte dell’Esercito Rimanente di Dio. I crociati, che in questo frangente, badate bene alle parole che diciamo, che in questo frangente, cioè in questo caso che interessa le istruzioni di Don Alessandro Minutella di non andare a Messa dove si prega “UNA CUM… FRANCISCUM”, non devono seguire le sue istruzioni perché, con le loro azioni, dimostrerebbero di mettere le sue parole e il suo insegnamento al di sopra di quello del Nostro Signore, Gesù Cristo che ci rivela la Via da seguire in questi tempi di grande confusione spirituale nel Libro della Verità. Ecco cosa dice Gesù Cristo:

 

La Mia Santa Eucarestia deve ancora essere ricevuta da voi. Non dovete interrompere il vostro Sacrificio quotidiano, poiché non sarete voi ad essere costretti a prendere questa decisione
Mercoledì, 27 febbraio 2013, alle ore 15:30

Mia amatissima figlia, le Messe quotidiane continueranno per un certo periodo tempo ed Io raccomando a tutti i Miei seguaci di continuare a frequentarle, come prima.

La Mia Santa Eucaristia deve ancora essere ricevuta da voi. Non dovete interrompere il vostro Sacrificio quotidiano, poiché non sarete voi ad essere costretti a prendere questa decisione. Verrà dichiarato di adattarsi ad un diverso genere di sacrificio a Dio e voi discernerete, all’istante, quando ciò succederà, perché la pratica della Santa Messa sarà arrestata dal falso profeta. Al posto della Santa Messa vi sarà un mondiale, rituale pagano e voi, Miei cari seguaci, benedetti con il Dono dello Spirito Santo lo riconoscerete, per quello che sarà.

Non dovete mai e poi mai abbandonare la Chiesa che Io ho dato al mondo, la quale è fondata sui Miei insegnamenti, ed il sacrificio della Mia morte sulla Croce, presentati a voi assieme ai Doni più Sacri….”

https://messaggidagesucristo.wordpress.com/2013/03/08/27-febbraio-2013-la-mia-santa-eucarestia-deve-continuare-ad-essere-ricevuta-non-dovete-interrompere-il-sacrificio-quotidiano-poiche-non-sarete-voi-ad-essere-costretti-a-prendere-questa-decisione/

 

Inoltre, i cattolici che fanno parte della Missione sono stati sollecitati da un’autorità religiosa a non abbandonare la Santa Messa. Infatti l’Arcivescovo Athanasius Schneider, fedele servitore consacrato di Cristo, in armonia con il Messaggio di Gesù Cristo, ha indicato la strada da seguire.

Raccomandiamo ai crociati di non esagerare nella stima verso gli uomini, chiunque essi fossero, anche verso i sacerdoti, poiché potrebbero cadere nel peccato di “culto della personalità”, che è idolatria.

D’altra parte, raccomandiamo a tutti quei crociati, che avessero visto giusto circa le gravi inesattezze interpretative di don Alessandro Minutella, di astenersi da ogni giudizio morale sulla sua persona e da ogni atto teso a sminuirne la sua dignità sacerdotale e personale. Ricordiamo a noi stessi che tutti compariremo davanti alla Corte di Giudizio di Gesù Cristo. Piuttosto, tutti i componenti della Missione dovrebbero ritrovare l’unità e l’amore che ci contraddistingue come discepoli di Gesù Cristo. Invitiamo tutti a parlare concordemente e a continuare a pregare per la salvezza delle anime.

Ciascuno di noi ha un compito in questa Missione, dunque lo svolga nell’amore di Dio con tutta umiltà , così come ha deciso nel proprio cuore.

A tale riguardo invochiamo la protezione della Madre della Salvezza per la Missione di Gesù all’Umanità.

Dio ci benedica e ci protegga tutti.

Fraterni saluti.

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.208 follower

Archivi

visitatori

  • 8,890,341 visite
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: