Maggio 2014

18 maggio 2014 – Useranno la Mia Casa per onorare delle divinità pagane, quale segno di rispetto, e diranno al mondo che è solo per una questione d’imparzialità

Useranno la Mia Casa per onorare delle divinità pagane, quale segno di rispetto, e diranno al mondo che è solo per una questione d’imparzialità
Domenica, 18 maggio 2014, alle ore 19:15

Mia amatissima figlia, tutte le profezie date a voi, inizieranno ora a sgorgare, una goccia alla volta, fino a che non sgorgheranno velocemente come l’acqua che scorre da un rubinetto. Presto sarete testimoni di eventi, atti e gesti che riguardano la Mia Chiesa sulla Terra. Coloro che fanno affermazioni sprezzanti sulla Mia Santa Parola saranno messi a tacere, tanto saranno sconvolti dagli eventi a venire.

Tutto ciò che viene da Me, viene dal Padre Mio. Quando Mio Padre detta i particolari degli avvenimenti futuri, quale parte della Sua Missione per salvare le anime, state certi che essi accadranno. Nel tempo in cui inizierà la nuova era di riforme radicali nella Mia Chiesa, molti gruppi di non Cristiani ne saranno coinvolti. E, sebbene Io accolga tutte le anime, non permetterò mai che la Mia Parola – su cui la Mia Chiesa è stata costruita – sia messa da parte. Coloro che non Mi accettano, perché non credono in Chi Io Sia, saranno accolti nella Mia Casa. Ad essi sarà mostrata completa ospitalità; saranno trattati con grande cortesia e verranno offerti loro dei doni, eppure si rifiuteranno di riconoscere il loro Ospite. Allora, con il tempo, useranno la Mia Casa per onorare delle divinità pagane, quale segno di rispetto, e diranno al mondo che è solo per una questione d’imparzialità. Diranno ai Cristiani che Dio si aspetta da loro che accolgano i non credenti in Chiesa e che alcune pratiche, che Mi onorano, dovranno essere modificate in modo tale da non arrecare offesa a questi visitatori. Presto la Mia Casa non apparterrà più a Me, perché si parlerà sempre meno della Mia Vera e Santa Parola.

Le nuove parole, che vi diranno venire dalle Mie Labbra, saranno usate, da parte della Mia Chiesa sulla Terra, per accogliere gli stranieri nella Mia Casa. E, mentre Io Me ne starò tranquillamente in un angolo, essi metteranno a soqquadro la Mia Casa; toglieranno i tesori e tutti i simboli che si riferiscono a Me, come anche la Mia amata Madre e le Stazioni della Via Crucis. La Mia Casa sarà spogliata di tutto ciò che ho di più caro e gli impostori prenderanno dimora in essa. Diventerà un luogo di strane cerimonie commemorative, di nuove ed insolite preghiere ed un nuovo libro andrà a sostituire il vecchio. Questo andrà avanti fino a quando Io non sarò costretto ad abbandonare la Mia Casa, poiché non sarà più degna della Mia Santa Presenza. Per quanto concerne tutti i Miei seguaci ingenui, essi vedranno solo quello che crederanno essere un tentativo di modernizzare la religione Cattolica.

Presto Io non avrò più la chiave della Mia Casa, poiché essi porteranno via anche quella. Allora, Io edificherò la Mia Dimora solo nei cuori dei Miei leali servitori consacrati, nei Miei amati seguaci ed in coloro che Mi apriranno il cuore. La Mia Casa è vostra. La Mia Casa è per tutti; ma quando Io accolgo i pagani nella Mia Casa, ciò non dà loro il diritto di costringere i figli di Dio ad accettare le loro usanze o a permettere che le loro cerimonie si svolgano nella Casa del Signore.

Non dovete mai permettere che la vostra Fede venga usata in questo modo o che sia compromessa per consentire ai pagani di macchiare la Mia Casa.

Il vostro Gesù

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.228 follower

Archivi

visitatori

  • 8,576,063 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: