Maggio 2013

7 maggio 2013 – L’epidemia sarà più diffusa dell’AIDS

L’epidemia sarà più diffusa dell’AIDS
Martedì, 7 maggio 2013, alle ore 22:35

Mia amatissima figlia, quanto sei stata distratta, lasciandoti portare lontano dalla Mia Vista durante gli ultimi due giorni. Non sai che cosa ha creato questo diversivo? Mancando solo per un giorno dall’Adorazione Eucaristica, sei stata presa ed insultata nel Mio Nome non essendoti protetta come Io ti avevo indicato. La Mia istruzione è che tu continui a venire dinnanzi a Me ogni giorno e che reciti il Santissimo Rosario, affinché Mia Madre possa ricoprirti con la protezione di cui hai bisogno in quest’Opera.

Molti di coloro che sono vicini a Me acquisiscono una sicurezza che li porta a credere che nessun grado di sofferenza li possa fermare quando svolgono la Mia Missione, ma ciò è possibile solo quando fate appello a Me per essere guidati.

Figlia Mia, presto sarà visibile l’esordio di un’epidemia, poiché Mio Padre lancerà sulla Terra una punizione su quelle nazioni che Lo insultano e permettono che la malvagità e l’ingiustizia siano inflitte a povere persone innocenti. Questa epidemia sarà visibile sul viso e le piaghe non guariranno fino a quando il Grande Castigo non sarà terminato. L’epidemia sarà più diffusa dell’AIDS e costituirà uno dei primi segni dell’imminenza del Castigo. Questo, in seguito verrà seguito da una carestia che colpirà un terzo della Terra e sarà testimoniato durante il regno dell’anticristo.

Quando il suo governo si diffonderà come una tela di ragno, allora esso sarà accompagnato da una serie di castighi versati ai quattro angoli del mondo dalla Mano del Padre Mio. L’intervento Divino vi aiuterà ad impedire che le anime siano strappate dalla bestia attraverso il potere dell’anticristo. I suoi seguaci subiranno una punizione lancinante ed essa sarà visibile sui loro volti attraverso la piaga. Essi non sfuggiranno a questa severa punizione, né quelli che porteranno avanti il malvagio inganno nei confronti della Mia Chiesa sulla Terra.

Questo Avvertimento viene dato affinché coloro che dubitano della Mia Mano di Giustizia capiscano, finalmente, che gli uomini soffrirebbero così come hanno sofferto ai giorni di Noè, se dovessero voltare le spalle a Dio.

L’insulto finale contro Mio Padre, attraverso il peccato della guerra e dell’aborto, provocherà la Sua punizione più grande sull’umanità. La vita del bambino non ancora nato, portata via così crudelmente e senza rimorsi, sarà punibile con la morte del corpo e la morte dell’anima.

Il vostro Gesù

Advertisements

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.232 follower

Archivi

visitatori

  • 8,523,424 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: