Maggio 2011

26 maggio 2011 – Come comportarsi con le difficoltà finanziarie

Come comportarsi con le difficoltà finanziarie
Giovedì, 26 maggio 2011, alle ore 13:00

Mia amatissima figlia, è Mio desiderio che ora inizi a digiunare, almeno un giorno alla settimana, perché così facendo, Mi compiacerai enormemente. Questo sacrificio rafforzerà la tua purezza d’animo e ti porterà più vicino al Mio Sacratissimo Cuore.

Di questi tempi, i Miei figli nel mondo affrontano numerose sfide, con le quali non hanno mai avuto a che fare prima. Adesso, la sfida più grande è quella di occuparsi in modo corretto del denaro che sta scarseggiando. Questo è davvero terrificante per molti di coloro che ne hanno bisogno per mantenere le loro case e sfamare le proprie famiglie. La seconda difficoltà è data dal fatto che, nelle loro vite, manca una significativa guida spirituale, fino ad ora considerata importante.

Se perderete il vostro reddito perderete anche le vostre aspirazioni ai beni di lusso del mondo. A cosa serve un’auto di lusso quando non riuscite a nutrire la vostra famiglia? A che cosa serve un bel vestito, quando non riuscite a stare al caldo, in una casa che non potete permettervi di riscaldare adeguatamente? I Miei figli capiscono la realtà nella quale ora si sono tuffati, solo quando si ritrovano privi degli eccessi a cui erano divenuti avvezzi.

Oggi, le necessità più elementari devono essere la vostra priorità. Dopodiché, dovete chiedervi: “Che cosa è importante adesso?”. Una volta che siete nutriti e vestiti di cosa avete bisogno? Voler fare meglio degli altri non è più rilevante quando vi state sforzando di sopravvivere per i bisogni più elementari. L’invidia relativa alla condizione sociale e alla ricchezza del vostro prossimo, non conterà più. Solo allora ricercherete il conforto spirituale, che manca da tanto tempo nelle vostre vite.

Nella vostra ricerca della pace mentale, tornate a Me e al Mio Eterno Padre, il Dio Creatore di tutte le cose. Non siate tentati di cercare i rimedi da parte dei santoni a meno che non Mi rappresentino. Non cercate la consolazione artificiale con sostanze stimolanti per alleviare la vostra pena ed il dolore. Il solo modo in cui voi vi libererete dalla preoccupazione e dall’angoscia è di tornare a Me, Gesù Cristo, il vostro Salvatore.

Ora sto aspettando. ChiedeteMi di aiutarvi ed Io supplirò alle vostre necessità più elementari. Vi procurerò sempre quello che voi cercate, ma prima dovete chiedere a Me. Non tenete mai i vostri problemi per voi stessi, condivideteli con Me. PassateMi tutte le vostre preoccupazioni. Io risponderò immediatamente, poiché quando confiderete totalmente in Me, questo Mi riempirà di gioia.

Vi amo tutti.

Il vostro devoto Salvatore
Gesù Cristo
Re di Misericordia e Compassione

 

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.227 follower

Archivi

visitatori

  • 8,690,467 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: