Aprile 2011

29 aprile 2011 – L’umiltà è una qualità indispensabile per entrare nel Paradiso

L’umiltà è una qualità indispensabile per entrare nel Paradiso
Venerdì, 29 aprile 2011, alle ore 15:15

Mia amatissima figlia, l’umiltà è una lezione, che devono imparare tutti quelli che desiderano entrare nel Mio Regno.

L’umiltà dichiara la vostra piccolezza ai Miei Occhi mentre onorate Me, il vostro Salvatore, il Figlio di Dio fatto uomo. Senza di essa si va incontro all’orgoglio. Ciò non è di alcuna utilità, se volete dichiararvi idonei per il Mio Regno.

Nel mondo d’oggi l’umiltà non è accettabile, poiché è un’epoca in cui, sia l’assertività sia un certo desiderio di riuscire a migliorare sé stessi, prima degli altri, vengono considerati delle qualità ammirevoli. Quelli che, nel mondo, non si esaltano o non si spingono avanti con sicurezza ed arroganza vengono ignorati. Le loro caratteristiche di umiltà e generosità verso gli altri sono considerate delle debolezze: non vale la pena preoccuparsi di stare in loro compagnia. Eppure, la virtù opposta all’orgoglio è la chiave per entrare nel Regno del Cielo. Così, ciò che in questa vita viene considerato un approccio di successo per procurarsi la chiave del benessere e delle ricchezze, è proprio la formula che vi condurrà nelle tenebre dopo la morte.

Ciò che è veramente importante, è in primo luogo l’umiltà, allorché voi riconoscete di dover servire il vostro Artefice e Creatore. Dichiarando la vostra insignificanza, voi proclamate la Gloria di Dio.

L’umiltà è una virtù, che non è soltanto preziosa ai Miei Occhi, ma una parte importante del vostro sviluppo spirituale. Implica mettere gli altri davanti a voi stessi, per la Gloria di Dio. Eppure è così facile cadere in stato di orgoglio molto rapidamente.

Avvertimento alle anime elette
Prendete coloro che hanno lavorato duramente per edificare la loro vita spirituale al fine di compiacerMi e poi considerate quelle anime fortunate alle quali sono stati dati dei Doni mentre, per mezzo del Potere dello Spirito Santo, agiscono quali veggenti in tutto il mondo. Molto spesso, avendo ottenuto queste grazie, esse cominciano sottilmente a considerare sé stesse più speciali dei loro fratelli e sorelle. Si vantano dei Doni che possiedono. Allora diventano selettivi riguardo al come condividere questi Doni. La loro auto-glorificazione influisce poi sulla loro abilità d’impartire la Verità. Quello che essi hanno dimenticato è che tutti i Doni che hanno ricevuto, vengono da Me. Io amo tutti. Essi hanno ricevuto questi Doni per essere condivisi, ma proprio come Io ho elargito questi Doni a tali anime elette per il bene degli altri, così posso anche riprenderglieli.

L’auto-glorificazione vi impedisce di seguire veramente i Miei passi. Imparate ad essere umili, pazienti e privi di orgoglio. Se lavorate in vista dell’umiltà, vi sarà dato un posto particolare nel Mio Cuore. Sebbene Io selezioni alcune persone quali anime elette, esse debbono considerare questo come un Dono. Non devono mai pensare di essere più importanti degli altri, ai Miei Occhi, perché Io amo tutti. Tuttavia, ricompenserò l’opera buona, una volta che verrà mostrata umiltà a Me e ai vostri fratelli e sorelle.

Il vostro amorevole Salvatore
Gesù Cristo

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.226 follower

Archivi

visitatori

  • 8,662,912 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: