Giugno 2011

23 giugno 2011 – Le persone comuni e le persone buone Mi voltano le spalle

Le persone comuni e le persone buone Mi voltano le spalle
Giovedì, 23 giugno 2011, alle ore 21:10

Mia amatissima figlia, la gioia che senti oggi è il risultato delle grazie che ti sono state concesse durante l’Adorazione di ieri. Ora sai quanto sia importante permetterMi di riversare tali grazie sulle anime, durante questo momento assai speciale, in cui siete in Mia stretta compagnia.

Come identificare le anime perdute
Oggi, voglio parlarti delle anime perdute nel mondo e di come identificarle. I Miei seguaci spesso credono erroneamente che le anime perse siano quelle in peccato mortale. Questo non è necessariamente vero. Un’anima persa può essere una persona che non crede in Me o nel Mio Eterno Padre. Anime perse possono essere anche quei figli che, quotidianamente, sono molto coinvolti nel cercare di guadagnare denaro, accumulare ricchezza, fare carriera e bramare in seguito le cose materiali. Tutto a causa della gioia che, essi credono, possano portare queste cose in futuro nelle loro vite. Si tratta di persone comuni, persone buone, che però Mi voltano le loro spalle.

Molti di questi Miei figli sono di buon cuore. Possono essere pieni d’amore per il prossimo, la loro famiglia e gli amici. Essi possono essere popolari e ben voluti, tuttavia, possono essere delle anime perse. Potreste chiedere: come è possibile tutto ciò? È possibile perché non credono che la loro anima sia davvero importante tanto quanto lo sono i loro bisogni fisici, di conseguenza la trascurano. Trascurando la loro anima sono soggetti alle tentazioni poste ogni giorno sulla loro strada. Essi trovano difficile resistere ai beni mondani e non considerano che il tempo che dedicano alle loro ambizioni potrebbe essere speso mostrando amore verso gli altri attraverso l’arte della condivisione. Nella loro ricerca di denaro possono diventare orgogliosi. L’orgoglio rende loro difficile comportarsi come dei Miei veri seguaci.

Figli, se trascorrete tutto il vostro tempo a rincorrere i sogni che, voi credete, questo mondo abbia da offrire – ricchezze, possedimenti e posizioni di potere – rimane poco tempo per pregare e nutrire le vostre anime per la vita nell’aldilà. Così tanti dei Miei figli non riusciranno mai a capire per quale motivo i beni terreni li lascino vuoti dentro. Essi non danno ascolto ai Miei discepoli che conoscono la Verità. Omettendo di riconoscere l’Esistenza di Dio, il Padre Onnipotente, essi non riescono a compiacere nessun altro all’infuori di sé stessi. Esternamente queste persone vivono delle vite attive, sane, divertenti e senza alcuna preoccupazione al mondo. Questo stile di vita, però, non può essere raggiunto nel modo giusto, senza credere nella vita eterna. L’umiltà è assente nelle loro vite.

Voi potreste dire, in loro difesa, che essi hanno bisogno di nutrire le loro famiglie e prendersi cura di altri che fanno affidamento su di loro e quindi, essi, lavorano in vista di questi obiettivi. La Mia risposta è no, essi non lo fanno per questo. Non stanno mirando a sfamare le proprie famiglie. In molti casi, essi stanno mirando agli eccessi, per soddisfare le loro brame. Quanto più lo fanno, tanto più si perdono da Me e dal Mio Eterno Padre.

A meno che, i Miei figli non aprano gli occhi e riconoscano il modo in cui Satana si serve di tutte le esaltanti attrazioni del mondo, per risucchiarvi in un falso senso di sicurezza materialistica, non possono venire a Me. Il tempo in questa vita deve essere dedicato in lode del vostro Creatore, prendendovi cura del vostro prossimo attraverso le opere di carità, mettendo i bisogni degli altri davanti ai vostri, seguendo le Mie orme.

A meno che, i Miei figli non credono in Dio Padre, oppure che Gli credono, ma scelgono opportunisticamente di mettere da parte qualsiasi omaggio da rendere a Lui, per il fatto che sono più interessati alle questioni del mondo, troveranno difficile varcare le porte del Cielo, il Vero Paradiso, a cui essi anelano. La Terra è solo una tappa di tutta la vostra esistenza. Il Cielo non può essere sperimentato durante la vostra vita sulla Terra, neanche solo per una fugace occhiata a quello che offre. Nessuna delle attrazioni mondane merita di essere rincorsa, se questo vuol dire che voi dobbiate rinunciare al tesoro che è il Cielo.

Le caratteristiche fondamentali per entrare nel Mio Regno Glorioso sono la fede, l’amore, l’umiltà e il desiderio di piacere a Me.

Il vostro amato Maestro e Salvatore di tutta l’Umanità
Gesù Cristo

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.227 follower

Archivi

visitatori

  • 8,573,772 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: