Gennaio 2013

19 gennaio 2013 – La Vergine Maria: “Dovete combattere qualsiasi legge e qualunque argomento promuova l’aborto”

La Vergine Maria: “Dovete combattere qualsiasi legge e qualunque argomento promuova l’aborto”
Sabato, 19 gennaio 2013, alle ore 20:45

Figlia mia, quando gli atti malvagi aumentano, come sta accadendo alle nazioni, circa i metodi con cui esse stanno tentando di introdurre l’aborto, lo Spirito Santo scende sui figli di Dio, affinché possano avere il coraggio di contrattaccare.

L’aborto è il peccato più grave agli Occhi di mio Padre. Nessun motivo può essere presentato a Lui, il quale possa giustificare questo atto infame contro la Creazione di Dio. L’aborto è  un affronto alla Sacra Creazione dell’umanità e porta con sé un terribile castigo.

Sarà usato qualsiasi argomento per farlo legittimare nelle vostre nazioni, ma niente potrà mai renderlo accettabile a Dio. Nessuno ha il diritto di interferire con il Dono della Vita, creata da Dio, il Creatore di tutto ciò che esiste.

Molte povere anime credono di mostrare compassione quando tollerano l’aborto, ma tutto quello che fanno è tollerare l’omicidio, che è un peccato mortale. Dovete combattere qualsiasi legge e qualunque argomento promuova l’aborto, salvaguardando la vita dei figli di Dio nel ventre delle loro madri. Voi non dovete mai aver paura quando proclamate la sacralità della vita.

Pregate, pregate, pregate per quelle anime che non riescono ad accettare l’importanza della vita ed il Sacro Atto della Creazione di Dio. Queste anime hanno bisogno delle vostre preghiere e della vostra pazienza. Mostrate loro che non accetterete mai le loro richieste per farvi arrivare a tollerare l’omicidio di un figlio di Dio non ancora nato.

La vostra amata Madre
Madre della Salvezza

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.227 follower

Archivi

visitatori

  • 8,549,614 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: