Ottobre 2011

7 ottobre 2011 – Il Purgatorio non è un luogo in cui dovreste essere felici di entrare

Il Purgatorio non è un luogo in cui dovreste essere felici di entrare
Venerdì, 7 ottobre 2011, alle ore 21:45

Mia amatissima figlia, la ragione per cui Io trasmetto moltissimi Messaggi ai Miei figli, è quella di aiutarli a preparare le loro anime in una maniera che fino adesso non era stata possibile.

Molti dei Miei figli non hanno letto la Sacra Bibbia e non sono neppure a conoscenza di tutti i Miei Insegnamenti.

I Miei servitori consacrati trascorrono molto tempo concentrandosi sulla parte dei Miei Insegnamenti in cui Io chiedo a tutti voi di amare il vostro prossimo, il che è una cosa buona, ma non si parla delle conseguenze che dovrebbe affrontare l’umanità se dovesse rigettare il Padre. Perché i Miei servitori consacrati negano l’esistenza dell’Inferno e perché disegnano un quadro roseo del Purgatorio?

Ai Miei figli sono state insegnate molte cose buone attraverso le chiese che proclamano la Gloria di Dio Padre Onnipotente. Purtroppo, però, l’esistenza del Purgatorio e dell’Inferno è stata talmente minimizzata che i Miei figli sono diventati compiacenti circa la loro esistenza.

I Miei figli sono stati sviati anche riguardo all’esistenza del maligno. Molti dei Miei servitori consacrati negano perfino la sua esistenza. Oh, come sono folli a credere che l’uomo possa rafforzare la propria fede senza conoscere o comprendere la Verità relativa al potere del maligno!

Questa mancanza di istruzioni, da parte dei Miei servitori consacrati, ha comportato che il male nel mondo sia dilagato talmente tanto che si sarebbe potuto prevenire solo attraverso la preghiera. A Satana è stato permesso, per un certo tempo, di aggirarsi liberamente sulla Terra, a causa della cecità dei Miei servitori consacrati. Se i Miei figli fossero stati informati in maniera appropriata, circa la rovina causata da Satana, allora le preghiere per mitigare la sua influenza sarebbero state molto più forti.

L’esistenza del Purgatorio

L’esistenza del Purgatorio viene fraintesa. Molti credono che sia semplicemente un periodo d’attesa e di purificazione per le anime, che non erano in stato di grazia al momento della morte, prima che esse possano entrare in Cielo. Ci sono differenti livelli in Purgatorio, figli, e tutte le anime sentono una bruciante pena fatta di oscurità che si intensifica nei livelli più bassi. Ciò significa che le anime che, solo per poco, sono scampate all’Inferno, soffrono maggiormente quelle brucianti pene. Anche se tutte le anime che si trovano in Purgatorio entreranno nel Regno di Mio Padre, non é quello un luogo in cui, i Miei figli, dovrebbero essere contenti di entrare. Questo è il motivo per il quale dovete combattere il peccato e chiedere il perdono quanto più regolarmente possibile per rimanere in stato di grazia. Questo è il motivo per cui dovete obbedire ai Dieci Comandamenti in ogni momento. Questo è il motivo per cui dovete pregare anche per le anime che sono lì, perché senza le vostre preghiere, esse non potranno entrare nel Regno dei Cieli fino al Giorno del Giudizio.

Ora è tempo di affrontare la Verità, figli.

Pregate per ottenere le grazie di cui avete bisogno per essere liberi dal peccato, così che possiate entrare in Cielo. Siate pronti ogni giorno, poiché non conoscete il disegno, già in atto, che vi aspetta. Vi do questo Messaggio perché la Verità sia chiara. Figli, nel corso dei decenni, tali importanti Messaggi non vi sono stati mostrati chiaramente. È importante che voi siate ben preparati.

Recitando la Coroncina alla Divina Misericordia ogni giorno, alle tre del pomeriggio, Io interverrò in vostro favore, nel momento della vostra morte a prescindere da quanto siate peccatori, e vi mostrerò la Mia Misericordia. Vi dico questo perché vi amo, non per spaventarvi, ma per fare sì che voi diffondiate la Verità nelle vostre famiglie.

La Mia Parola al giorno d’oggi viene data solo per rammentarvi la Verità che avete rinnegato dietro una maschera fatta di tolleranza. È un po’ come i genitori di un bambino che essi viziano perché lo amano tanto. Se i genitori lo nutrono troppo, la sua salute ne soffrirà. Eppure, per un amore fuorviato, il genitore continua a dare al bambino il cibo a cui si é ormai abituato. Tutto ciò può portare al deterioramento della salute del bambino. Questo figlio, a sua volta, ignora i cibi sani da mangiare, poiché non li conosce, in quanto non gli è mai stato detto.

Andate ora, e dite ai vostri fratelli e sorelle la Verità sull’Inferno ed il Purgatorio prima che sia troppo tardi, perché se non lo fate voi, nessun altro lo farà.

Il vostro Maestro e Divino Salvatore
Gesù Cristo

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.227 follower

Archivi

visitatori

  • 8,691,710 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: