Febbraio 2012

9 febbraio 2012 – La fornicazione, la pornografia e la prostituzione sono tutti peccati mortali

La fornicazione, la pornografia e la prostituzione sono tutti peccati mortali
Giovedì, 9 febbraio 2012, alle ore 15:00

Mia amatissima figlia, l’uomo deve allontanarsi dal peccato e deve farlo in fretta. Numerosi peccati, oggigiorno, non sono più considerati come tali.

Contro il Padre Mio si commettono tantissimi torti senza che si provi alcun senso di colpa.

Figli, dovete fermarvi. State distruggendo la vostra vita. Satana Mi schernisce mentre si vanta, in ogni istante, delle anime che Mi sottrae. Se voi vedeste le anime, milioni di loro, che precipitano nelle fiamme eterne, morireste dallo spavento.

Quanto Mi si spezza il Cuore ad assistere al terrore che queste anime dovranno affrontare, poiché vivevano in grave peccato allorché erano sulla Terra. I peccati di cui esse si sono rese colpevoli, non sempre sono quelli che voi ritenete essere mortali.

Parlo della fornicazione, così facilmente accettata nel mondo d’oggi, sia partecipandovi oppure con la visione della pornografia, parlo della prostituzione e degli abusi sessuali. Mi riferisco anche a coloro che hanno odio verso gli altri e a quelli che causano dolore e miseria a chi è meno fortunato di loro. Così è anche per il peccato di idolatria allorché voi adorate i beni materiali sopra ogni altra cosa, nonostante essi non siano altro che cenere.

Non capite che peccando in questo modo voi vi allontanate da Me ogni giorno di più? In tal modo diventa molto difficile liberarsi dalla morsa che il re delle tenebre ha posto su di voi.

Svegliatevi, figli. Siate consapevoli dell’esistenza dell’Inferno ed abbiate molto timore di varcare le porte della dannazione eterna. Vi dico questo non per spaventarvi, ma per assicurarMi che capiate che il peccato mortale vi condurrà lì, a meno che voi non ritorniate subito da Me. Saranno necessarie molte preghiere per ritornare da Me, ma ascoltate questo: quelli tra di voi che sono disperati, afflitti e si sentono impotenti a causa dell’abisso di peccato in cui si trovano, basta che chiedano ed Io li perdonerò.

È necessario che mostriate un vero rimorso e vi rivolgiate subito al Sacramento della Confessione. Se non potete confessarvi, allora recitate per un periodo di sette giorni consecutivi, la Mia Crociata di Preghiera per l’Indulgenza Plenaria, per ricevere l’Assoluzione:

( n.d.r. Crociata di Preghiera 24 Indulgenza Plenaria per l’Assoluzione)

“O mio Gesù,
Tu sei la Luce della Terra. Tu sei la Fiamma che tocca tutte le anime. La Tua Misericordia ed il Tuo Amore non conoscono confini.
Noi non siamo degni del Sacrificio che hai fatto con la Tua morte sulla Croce, ma sappiamo che il Tuo Amore per noi è più grande dell’amore che abbiamo per Te.
Concedici, o Signore, il Dono dell’Umiltà, così da essere degni del Tuo Nuovo Regno.
Riempici di Spirito Santo per poter marciare avanti e condurre il Tuo esercito, per proclamare la Verità della Tua Santa Parola e preparare i nostri fratelli e le nostre sorelle alla Gloria della Tua Seconda Venuta sulla Terra.
Noi Ti onoriamo. Noi Ti lodiamo.
Ti offriamo noi stessi, le nostre pene e le nostre sofferenze, quale dono per salvare le anime.
Noi Ti amiamo, Gesù.
Abbi Pietà di tutti i Tuoi figli, ovunque possano trovarsi.
Amen.”

Io non ho mai rinunciato ai peccatori e provo un particolare affetto per loro. Io li amo in un modo molto speciale, ma detesto i loro peccati.

AiutateMi perché Io possa redimervi, figli. Non andatevene fino a quando non sarà troppo tardi.

Il vostro amato Gesù Cristo

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.216 follower

Archivi

visitatori

  • 8,721,608 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: