Gennaio 2011

24 gennaio 2011 – Quanto è facile peccare

Quanto è facile peccare
Lunedì, 24 gennaio 2011, alle ore 22:00

Oggi, Mia amata figlia, hai finalmente capito i pericoli posti in atto dall’ingannatore non appena abbassi la guardia. La preghiera al Mio Eterno Padre, attraverso la Coroncina alla Divina Misericordia, è importante per la santificazione della tua anima.

Il peccato, Mia amata figlia, è difficile da evitare. È più difficile raggiungere le Mie grazie straordinarie di quanto lo sia evitare qualsiasi forma di peccato. Dal momento che sei stata chiamata a compiere questa Sacra Opera, tu sarai sempre un bersaglio del maligno che, in ogni occasione, si prefigge di creare della negatività nella tua vita. Si servirà di quelli intorno a te quali strumenti di attacco, motivo per cui devi sempre stare in guardia contro di lui. Non lasciarlo mai vincere, perché quando vince, egli riesce ad invadere le anime e provoca terribili dolori, angoscia e sofferenza. Egli fa in modo di frantumare l’amicizia, creare confusione, causare disperazione ed inculcare dei falsi ragionamenti nelle menti dei suoi bersagli. Poi, quando i Miei figli si sentono in colpa per la propria debolezza nell’essersi arresi alla tentazione, sperimentano un senso di bassezza che porta disperazione, tristezza e follia nelle loro vite.

Figli Miei, sarete sempre tentati a compiere il peccato. La perfezione delle vostre anime è estremamente difficile da raggiungere e richiede un’enorme disciplina e determinazione da parte vostra. Se e quando cadrete vittime della seduzione del maligno e commetterete peccato, dovrete immediatamente pregare di vero cuore e cercare di ottenere il perdono.

La Confessione regolare è un Sacramento molto frainteso. È solo attraverso la frequenza settimanale del confessionale che la vostra anima può rimanere in stato di grazia. Solo quando la vostra anima viene santificata in questo modo e per mezzo della preghiera quotidiana, potete tenere a bada l’ingannatore.

La colpa del peccato
Se soffrite a causa del senso di colpa, come conseguenza di un’azione peccaminosa, a prescindere da quanto grave sia l’offesa agli Occhi del Padre Mio, non agitatevi. Tornate indietro, aprite il vostro cuore e chiedete il perdono. Il senso di colpa è un sentimento negativo; e, mentre serve quale forma di guida della vostra coscienza, non è salutare rimanere in questo stato. Chiedete le grazie, attraverso la preghiera, per conseguire la purezza d’animo richiesta per servirMi. La pazienza è importante. Non lasciate mai che il peccato vi allontani da Me. Il senso di colpa non deve mai essere d’ostacolo nella ricerca della redenzione.

Ricordate, figli, che a causa del peccato originale, voi cadrete sempre vittime delle tentazioni del maligno. È attraverso la preghiera, il digiuno e la devozione alla Santa Eucaristia che vi avvicinerete di più a Me. Ciò richiede del tempo, che dev’essere riservato a questo fine.

Andate ora figli Miei e ricordate una cosa: non abbiate mai timore di tornare a Me quando avete peccato. Non siate mai imbarazzati nel chiedere il perdono quando siete veramente tormentati dal rimorso. Ricordate anche che se non lo farete, attirerete l’ingannatore ancora di più e la vostra anima sprofonderà nelle tenebre. L’oscurità attira il buio. La luce attira la luce. Io Sono la Luce.

Tornate a Me ora e lasciate che il Mio Amore risplenda attraverso le vostre povere anime smarrite. Io vi amo così tanto, figli Miei, che quando volgerete il vostro cuore verso di Me, indipendentemente da quanto vi sentiate isolati, non sarete mai mandati via.

Andate in pace e amore.

Il vostro Divino Salvatore
Gesù Cristo

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.223 follower

Archivi

visitatori

  • 8,622,011 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: