Novembre 2010

26 novembre 2010 – Faccio appello ai credenti per convertire le anime perdute

Faccio appello ai credenti per convertire le anime perdute
Venerdì, 26 novembre 2010, alle ore 15:00

Mia amatissima figlia, la Santissima Trinità si unisce a te come uno per portare avanti la Verità Divina ad ogni anima nel mondo, perché questa è una faccenda urgente.

Tu, figlia Mia, ora provi dolore e sofferenza, nel tuo cuore unito al Mio, per l’umanità. La loro perdita di fede ti causa una profonda tristezza e un senso di paura per il loro futuro.

I Miei amati seguaci, leali e devoti, ora, in questo momento, si stanno unendo in tutto il mondo attraverso il vincolo del potente Amore Divino, per combattere e salvare le anime dalla dannazione.

Questi, i Miei figli della Luce, vengono da tutte le nazioni. Essi si riconosceranno l’un l’altro all’istante a prescindere dalla loro razza, dal colore della loro pelle o dal loro credo. Io li sto guidando così che questo esercito d’amore contribuisca a rafforzare la fede dell’umanità, in questo momento della Storia.

Mai prima d’ora ho reso la Mia Presenza così evidente nel cuore dei credenti. Essi provano la sofferenza che Io sopporto quando testimonio la straziante cattiveria che esala dall’uomo, anche tra quelli che voi ritenete essere gentili e premurosi. L’amore di sé sta distruggendo i Miei figli.

L’egoismo e la mancanza di considerazione per coloro che vi circondano e per le persone vulnerabili, lascia una macchia di vergogna che è difficile da cancellare. La crudeltà che l’uomo mostra al suo prossimo, il tutto con un solo motivo in mente – l’auto-gratificazione – ha raggiunto il massimo storico. L’ossessione di soddisfare i propri bisogni è un peccato agli occhi del Mio Eterno Padre.

Tante false scuse, fatte in nome dell’autostima, sono del tutto inaccettabili e contrarie ai Miei Insegnamenti. Amatevi gli uni gli altri. Trattate gli altri come voi stessi vorreste essere trattati. Pensate ai bisogni degli altri prima che ai vostri. Lottate per i diritti umani dei vostri fratelli e sorelle, quando si trovano a dover affrontare l’ingiustizia degli altri. Non giustificate mai e poi mai la punizione di una persona al fine di ottenerne un vantaggio materiale. Mostrate amore e compassione anche ai vostri nemici. Questo non è un compito facile a causa dell’insicurezza materialista che i Miei figli sentono. I sintomi dell’egoistica ossessione per la ricchezza, la bellezza e il cosiddetto successo che molte persone credono essere delle caratteristiche naturali della componente umana, causano una terribile confusione.

L’idea che alle persone debba esser fatto il lavaggio del cervello per mettere al primo posto i loro bisogni in nome dell’autostima, è stata impiantata nella psiche umana per molto tempo, ma questa filosofia è stata rinforzata dai poteri della comunicazione moderna. Quando i Miei figli sentono questi messaggi, quasi ogni giorno attraverso la televisione, i media, il cinema, la musica e Internet, li accettano come se fossero importanti.

Nonostante la falsa promessa, queste convinzioni, che sono affascinanti in quanto offrono l’auto-gratificazione che è difficile da rifiutare, rappresentano la menzogna, che i Miei figli accettano, menzogna che è stata impiantata dall’ingannatore, Satana.

L’inquietudine che provano, subito dopo aver approfittato di qualcun altro, è per loro difficile da capire. Loro, i Miei figli, una volta raggiunto il premio desiderato, non sono felici. Allora cercano ancora di più la stessa cosa, talmente è insaziabile il loro appetito, ma è inutile. Essi non possono soddisfare pienamente loro stessi. Sono privi della vera gioia, della naturale contentezza e non capiscono il vuoto che sentono dentro.

Quando mettete al primo posto voi stessi, davanti agli altri, quello è egoismo. Quando traete un vantaggio ingiusto da coloro che sono più deboli e più vulnerabili di voi, commettete un peccato. Quando danneggiate la capacità di quelle persone di vivere dignitosamente e poi le private del diritto di nutrire le proprie famiglie in modo adeguato, ciò Mi offende profondamente. Io soffro con quelle anime. Fate un torto al vostro prossimo e lo fate a Me! Quando ferite il vostro prossimo con parole di cattiveria, siete colpevoli d’infliggere dolore al Mio Cuore.

Quando l’uomo punisce un altro con la violenza, Io soffro il dolore della Mia Passione sulla Croce. La rivivo. Io sento il loro dolore mentre gl’infliggete delle lesioni corporali. Quando voi commettete omicidio, siete colpevoli dell’irrevocabile oltraggio d’inchiodarMi sulla Croce.

Figli sappiate questo: Il peccato vi condurrà all’Inferno. Questo è spaventoso per quei credenti che Mi vedono come un Giudice Misericordioso. La Mia promessa di Misericordia infinita, che concederò a ciascuno di voi che si pente, è ancora garantita. Ma come potrò salvare coloro che non vedono l’errore nelle loro vite confuse?

Predicare la Verità dei Miei Insegnamenti è importante. È a causa del fascino di così tante e abbondanti distrazioni che molti dei Miei figli troveranno estremamente difficile riconoscere la Parola di Dio. Molti non saranno a conoscenza degli Insegnamenti di Dio per mezzo dei profeti o attraverso la Sacra Scrittura. Molti semplicemente non vogliono sapere. Altri rifiuteranno di ascoltare, anche se la Parola viene diffusa attraverso i Miei profeti e veggenti d’oggi, con chiari segni che tutti possono vedere. Ecco, perché spetterà ai credenti di pregare per gli altri. In questo momento c’è bisogno di preghiere particolari. Pregando alla Divina Misericordia, la potente preghiera data alla Mia amata Suor Faustina, ci sarà molta conversione.

Quando ciò accadrà, chiedo che tutti i Miei figli si riuniscano in gruppi di preghiera per continuare a pregare e per dare una guida a questi Miei figli prodighi, i vostri fratelli e le vostre sorelle.

Nel Mio Nome e in quello della Santissima Trinità, Io esorto i Miei amati figli a unire le forze in unione con il Mio Cuore per aiutarMi a salvare le loro anime. Io li amo tutti così tanto che piango tristi e amare lacrime di terrore per loro. Non voglio perderli!

AiutateMi, Miei seguaci nella Luce, a riunire queste anime perdute alla Mia famiglia, così che anch’esse possano vivere nel vero Paradiso per il quale si battono così disperatamente.

Tendetegli la vostra mano. Parlate con loro. Ascoltateli. Mostrategli compassione anche quando ve la rigettano in faccia con disprezzo. Mostrate pazienza. Oltre ogni cosa, fate sentire il Mio Amore per loro attraverso di voi.

Essi allora faranno fatica a respingervi, anche se vi prendono in giro. Per mezzo delle vostre preghiere voi potrete riuscire a salvare le loro anime.

Vi saluto Miei preziosi seguaci. Mi fate venire le lacrime agli Occhi per l’amore e la devozione che dimostrate a Me, alla Mia Benedetta Madre, Regina dei Cieli e alla Santissima Trinità.

Noi, con tutti gli angeli e i santi del Cielo, ora ci rallegriamo della vostra risposta a questa chiamata. Quindi, andate a svolgere il vostro Lavoro nel Nome del Mio Eterno Padre.

RiportateMi il Mio gregge.

Il vostro devoto Salvatore
Gesù Cristo

Advertisements

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.231 follower

Archivi

visitatori

  • 8,524,306 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: