Luglio 2012

15 luglio 2012 – La Vergine Maria: La Chiesa di mio Figlio sulla Terra questa volta non ascolterà, eppure essa conosce il modo in cui fu trattato la prima volta

La Vergine Maria: La Chiesa di mio Figlio sulla Terra questa volta non ascolterà, eppure essa conosce il modo in cui fu trattato la prima volta
Domenica, 15 luglio 2012, alle ore 15:45

Figlia mia, il dolore subito da mio Figlio e dai suoi discepoli, durante il tempo della Sua Missione sulla Terra, è identico a quello che dev’essere sopportato dai Suoi seguaci allorché Egli si prepara a venire di nuovo.

Durante il Suo tempo sulla Terra, mio Figlio incontrò degli enormi ostacoli. Pochissimi, all’interno delle proprie comunità, erano pronti ad ascoltarLo. Fu trattato con disprezzo e guardato dall’alto in basso da parte di coloro che avevano autorità nei templi e nelle sinagoghe.

Tuttavia, Egli fu accolto dalle persone semplici e la Sua Parola fu accettata perché poterono vedere la Verità che Egli annunciava. La Sua Parola creò paura ed incertezza in molti ambienti, ma pochi poterono ignorare la saggezza dei Suoi Insegnamenti.

Mio Figlio creò delle divisioni, anche se non era Sua intenzione. Il Suo comportamento semplice fece sì che pochi potessero accettare che Egli fosse il Figlio di Dio. Molti si chiesero, come poteva il Figlio dell’Uomo essere un uomo così semplice e normale? Essi Lo rinnegarono perché pensavano che il Messia avrebbe dovuto essere maestoso, orgoglioso e si sarebbe fatto notare dai più alti vertici della Chiesa.

Mio Figlio non riuscì a farsi ascoltare da quanti, in quel momento erano i responsabili della Chiesa. Il loro orgoglio gli impedì di dare ascolto alla Verità. Lo stesso accadrà ora che mio Figlio prepara il mondo alla Sua Seconda Venuta.

La Chiesa di mio Figlio sulla Terra questa volta non ascolterà, eppure essa conosce il modo in cui fu trattato la prima volta.

Questa volta, la Sua Santa Parola trasmessa a te, il profeta della fine dei tempi, non sarà accettata nella Chiesa terrena di mio Figlio. La Sua Chiesa è sorda al dono della profezia. Essa nega la profezia perché non vuole ascoltare. I discepoli di mio Figlio, saranno attaccati da parte dei responsabili della Chiesa Cattolica sulla Terra ed accusati di mentire. Anche se gli Insegnamenti di mio Figlio non sono mai cambiati, essi troveranno degli errori nella Sua Santa Parola che ora gli viene consegnata. Essi dichiareranno che questi Messaggi sono in contraddizione con la Parola di Dio. Figli, voi dovete sempre ricordare che mio Figlio non avrebbe mai potuto contraddire la Sua Chiesa sulla Terra, poiché Egli è la Chiesa.

La Verità è ancora come è sempre stata. Dovete seguire la Parola di Dio poiché la Voce di mio Figlio sarà scartata ed ignorata così come lo fu la prima volta. Non lasciate che vi sia negato il Dono della Sua Salvezza, l’ultimo atto della Sua Misericordia sulla Terra.

Mio Figlio, per così tanto tempo è stato molto paziente. La Verità è stata consegnata all’Umanità durante la Passione di Mio Figlio sulla Croce. Essa è stata rafforzata attraverso tutte quelle anime elette che sono state illuminate dal Potere dello Spirito Santo nel corso dei secoli.

Ora è giunto il momento che mio Figlio venga di nuovo, ma solo chi riconosce la Sua Voce, grazie al Dono dello Spirito Santo, seguirà le Sue Istruzioni. La Chiesa, così come fece la prima volta, durante il tempo di mio Figlio sulla Terra, respingerà la Sua Parola, mentre Egli si prepara per la Sua Seconda Venuta. Essa non riuscirà a riconoscerLo né ad accettarLo. Non ha imparato nulla.

Pregate affinché quelle anime coraggiose presenti all’interno della Chiesa, le quali riconoscono la Sua Voce, abbiano il coraggio di condurre tutti i figli di Dio alla vita eterna, in questo momento cruciale della Storia.

La vostra amata Madre
Madre della Salvezza

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sitoweb e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 6.216 follower

Archivi

visitatori

  • 8,720,485 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: